AREA RISERVATA

Per effettuare il login è sufficiente compilare i campi sottostanti.

Enasarco interviene per le vittime dell'alluvione

In seguito ai recentissimi eventi alluvionali che hanno colpito duramente l'Italia (Liguria, Veneto, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Piemonte) in queste ultime settimane la Fondazione Enasarco ha deciso di non far mancare il suo sostegno agli agenti residenti nelle zone coinvolte.

L'aiuto per le vittime della catastrofe naturale si concretizza in uno stanziamento pari ad un milione e mezzo di euro. Nelle zone in cui è stata dichiarato lo stato di calamità naturale la Fondazione prevede erogazioni di contributi fino ad un massimo di 8.000 euro nel caso in cui si siano verificati danni di beni mobili come automobili, dotazioni tecniche, attrezzature, computer.

I contributi investono anche i beni immobili come abitazioni ed uffici. Il contributo erogato agli agenti può aumentare fino a un massimo di 14.000 euro qualora la calamità abbia causato il decesso dell'agente, del suo coniuge o di stretti familiari.

Potranno accedere al contributo gli agenti in attività con un conto previdenziale incrementato esclusivamente da contibuti obbligatori che al 31 dicembre 2013 presenti un saldo attivo non inferiore ai 2.880 euro e un'anzianità non inferiore ai cinque anni di cui gli ultimi tre consecutivi. Possono inoltre accedere ai contributi i pensionati titolari di un trattamento previdenziale (vecchiaia, inabilità o invalidità permanente) anche se non più in attività e gli orfani minorenni degli iscritti, aventi anzianità contributiva complessiva di almeno un anno nell'ultimo quinquennio. Per questa domanda non è necessario presentare il modello Isee.

Per maggiori informazioni sulla possibilità di accedere ai contributi Vi invitiamo a visitare direttamente il sito della Fondazione cliccando qui.

NEWSLETTER

Per iscriverti alla nostra newsletter è sufficiente inserire la tua email nel campo sottostante.
Copyright © 2014 - Tutti i diritti riservati FENYCI